Faq domande frequenti

Questa sezione è dedicata a rispondere ad una serie di domande frequenti che i nostri clienti ci pongono relative all’installazione di montascale a poltroncina, montascale a piattaforma, piattaforma elevatrice o miniascensore.

Poltroncina montascale

La poltroncina montascale è personalizzabile in quanto può essere installata in ogni scala, dritta, curva e a chiocciola.

E’ estremamente semplice da installare, senza opere murarie né utilizzo di attrezzature ingombranti, l’operazione è rapida e non arreca disturbo agli abitanti della casa.

E’ molto semplice da usare, una pressione nella direzione desiderata e la poltroncina si muoverà silenziosamente, avrete la possibilità di scegliere la velocità che più vi aggrada, entro i limiti previsti dalla legge.

La poltroncina montascale può essere installata su tutti i tipi di scala?

Su tutte le scale dritte o curve, con pianerottolo intermedi, zampe d’oca o addirittura a chiocciola, può essere montata una poltroncina: unica condizione che il vano scala sia largo almeno 65 cm.

Un particolare sistema di controllo della seduta permette un confort di marcia senza sobbalzi o scosse anche in prossimità di cambi di pendenze e la rotazione automatica della seduta vi permette di scendere dove meglio potete muovervi, sempre nella massima sicurezza.

Quanto ingombra la guida sulla scala?

Nella versione standard con guida tonda monorotaia della poltroncina ingombra al massimo 22 cm dal muro o dal corrimano e solo 16 cm in altezza rispetto allo spigolo di ogni gradino, tali misure ridotte consentono il passaggio comodo di persone e cose lungo il vano scala. Esistono poi altre versioni che vanno valutate direttamente durante il sopralluogo.

Sono necessarie opere murarie?

No, l’installazione del montascale non comporta opere edilizie, non modifica la volumetria della vostra casa e nemmeno la sua struttura, non necessita nemmeno quindi di dichiarazioni al comune né di assistenza da parte di un geometra.

La guida va fissata alla ringhiera?

No, la guida si fissa sui gradini con tasselli molto piccoli. Mediamente va considerata una staffa ogni 4 o 5 gradini solamente.

Quanto consuma?

Pochissimo, la poltroncina montascale funziona a batterie ricaricabili alimentate da un trasformatore.

E’ necessario modificare o potenziare l’impianto elettrico?

I normali impianti elettrici sono idonei, una presa da 220V è più che sufficiente, inoltre i nostri tecnici sono altamente specializzati ed in grado di adattare qualsiasi linea di alimentazione, anche se molto vecchia.

La poltroncina montascale è silenziosa?

Il motore elettrico della poltroncina è silenziosissimo, molto di più di qualsiasi elettrodomestico che abbiate in casa.

Come faccio ad imparare l’uso della poltroncina montascale?

A lavori terminati e prima del collaudo finale, un nostro tecnico vi spiegherà con tutta la tranquillità necessaria come si usa la poltroncina, facendovi provare fino a che non abbiate acquisito familiarità con il suo uso.

Inoltre viene lasciato il manuale che illustra chiaramente le procedure di utilizzo che sono tra l’altro semplici e soprattutto sicure: infatti se inavvertitamente viene compiuta una manovra errata, non ci sono conseguenze.

Si può installare la poltroncina montascale in condominio?

Sì, l’installazione degli ausili per il superamento delle barriere architettoniche è un diritto delle persone disabili ed è tutelato dalla Legge 13/89 e dal Decr. Min. 236.

Deve essere richiesta l’autorizzazione all’amministratore del condominio, mediante raccomandata, che deve dare risposta entro 90 gg.

L’amministratore dovrà richiedere il parere all’assemblea dei condomini ed a tale scopo possiamo mettere a disposizione dell’amministratore, su richiesta, una relazione che spiega come sarà installato l’impianto; inoltre è disponibile un filmato, da mostrare durante una riunione condominiale, in modo che tutti possano rendere conto delle caratteristiche e degli ingombri della poltroncina.

In caso di risposta negativa dell’assemblea, la persona disabile potrà chiedere l’intervento al giudice di pace che, per consuetudine, impugna la delibera dell’assemblea di condominio e autorizza l’installazione dell’impianto.

Ovviamente chi richiede ed usa l’impianto è tenuto a pagarlo.

In fondo alla mia scala ho una porta oppure c’è un ostacolo che m’impedisce la discesa, posso installare ugualmente un montascale?

Sì, la poltroncina montascale, grazie al nuovo modello con la partenza verticale, non ha nessun problema di ingombro in caso di presenza di porte o di muri paralleli alla scala.

Il montascale funziona solo con i comandi di bordo?

No, la poltroncina montascale è dotabile, oltre che dei comandi di bordo, anche di telecomando in modo tale da richiamare l’impianto anche se nessuno è seduto a bordo.

L’installazione richiede tanto tempo?

Un’installazione di lunghezza media (2 o 3 rampe) si completa in 6/8 ore, ma i nostri tecnici ne impiegano di più (senza costi aggiuntivi per voi) perché lavorano con estrema attenzione nel rispetto della vostra abitazione e delle persone che la abitano.

Esistono aiuti economici che aiutino chi necessita della poltroncina montascale?

Certo, per gli aventi diritto sono previsti i contributi di cui alla Legge 13/89 e detrazioni fiscali. Richiedete la ns. guida sulle Agevolazioni fiscali per una completa comprensione delle opportunità che ci sono.

E’ consigliabile un sopralluogo sulla scala per avere un preventivo di spesa?

Sì, i nostri tecnici sono a disposizione per compiere sopralluoghi, offrire consulenze ed eventuali preventivi, il tutto senza impegno e senza costi.

La manutenzione periodica è obbligatoria? Chi deve farla?

Gli impianti, se utilizzati rispettando le indicazioni, hanno un alto livello di affidabilità e durata, ovviamente, essendo macchine, necessitano di periodici controlli che ne garantiscano le prestazioni nel tempo.

Montascale a piattaforma

II montascale a piattaforma sono ideali per le singole abitazioni o per le scale di accesso agli ascensori dei condomini come soluzione per il trasporto di sedie a rotelle manuali o motorizzate. Dotati di standard di sicurezza, rappresentano una valida alternativa alla piattaforma elevatrice sia per interni che per esterni.

Ci sono delle scale su cui non si possono installare i montascale a piattaforma?

I montascale a piattaforma affrontano agevolmente scale molto strette, disagevoli, ripide, scale con gradini a piede d’oca, a chiocciola, percorsi molto lunghi, al chiuso e all’aperto e con cambi di pendenza.

Il particolare sistema di traino garantisce uniformità di funzionamento a prescindere dall’inclinazione della scala.

Quando il montascale a piattaforma è inutilizzato, occupa molto spazio?

Il montascale a piattaforma si ripiega su se stesso e pertanto occupa poco spazio. Si può tuttavia migliorare ulteriormente la situazione individuando un’area di parcheggio in una zona in cui non ingombri i passaggi.

È possibile installare un montascale a piattaforma all’esterno? Il montascale a piattaforma è sensibile alle condizioni climatiche esterne?

Gli impianti sono realizzati per resistere a condizioni d’utilizzo molto difficili: infatti le parti esposte sono zincate a caldo e per la piattaforma è previsto uno speciale telo di copertura.

Sono necessarie opere murarie per installare i vostri montascale a piattaforma?

No, normalmente non sono previste.

Ho difficoltà di movimento ma non sono in carrozzina, cosa posso fare?

Per questo genere di casi il montascale a piattaforma può essere equipaggiato con un seggiolino opzionale oppure preferire una poltroncina montascale.

Ho problemi di peso: fino a quanti kg possono sostenere i montascale a piattaforma?

In generale il limite è di 250-300 kg in funzione della pedana ma possiamo aiutarvi individuando soluzioni anche non standard che possano risolvere il vostro problema.

Il montascale a piattaforma può essere usato da una persona disabile senza accompagnatore?

Sì, per moltissimi casi. Per risposte più precise e personali è indispensabile conoscere il grado di inabilità.

Esiste un dispositivo per preservare l’impianto da eventuali usi impropri?

Sì, gli impianti possono essere attrezzati con chiave di controllo (che ne permette l’utilizzo) e “chiave antivandalo” che impedisce l’apertura della piattaforma agli estranei.

Quanto tempo ci vuole per l’installazione dell’impianto?

Da 45 a 60 gg. a seconda della dimensione e della tipologia dell’impianto. Il montaggio presso l’utilizzatore richiede una giornata nell’80% dei casi. Per impianti particolarmente complessi potrebbero servire anche 2 o 3 gg.

Piattaforma elevatrice

Sono impianti verticali in grado di superare ogni barriera che ostacola la vita sociale a persone che si muovono in sedia a rotelle manuali o motorizzate, scooter o passeggini.

Sono progettati in funzione di precise norme tecniche che ne consentono l’utilizzo in modo autonomo alle persone diversamente abili, a tale scopo vengono realizzati con la massima semplicità funzionale, il minimo impatto estetico e tutte le sicurezza che si impongono.

Sono installabili ovunque le scale impediscono accesso a edifici pubblici, banche, negozi, stadi, scuole e condomini.

Quante persone e/o peso può portare il minielevatore o una piattaforma?

La capacità minima di carico è di circa 250 kg. E’ possibile quindi un carico di 2/3 persone più eventuali piccoli carichi oppure persona in carrozzina più accompagnatore. Possono però essere richieste anche soluzioni fino ai 385 kg ed oltre.

Il miniascensore ha una configurazione standard?

No. È possibile un’ampia scelta di colori e finiture sia per la cabina che per le pareti (possono essere richieste in vetro oppure in acciaio inox. Legni e graniti possono completare le vostre scelte per armonizzare il miniascensore all’ambiente.

La piattaforma elevatrice e il miniascensore sono rumorosi?

No, sono al top di gamma per confort di marcia e rumorosità.

Le piattaforme e i miniascensori vengono forniti di garanzia?

Tutte le macchine rispondono alle normative di sicurezza e agli obblighi di garanzia.

Consuma tanto?

Come un elettrodomestico di casa e solo in fase di salita a differenza degli impianti elettrici dove la potenza impiegata è inferiore ma il consumo identico dovendo sommare al consumo in salita anche quello in discesa.

Si possono avere porte automatiche?

Sì, sui miniascensori si possono fornire impianti con manovra automatica sia con porte automatiche a due battenti oppure con porte telescopiche.

Se salta la corrente, l’impianto si blocca e si rimane chiusi dentro?

No, per entrambi gli impianti questo disagio non avviene perché c’è un dispositivo di emergenza che riporta sempre la cabina al piano terra.

Inoltre c’è sempre una luce di emergenza in cabina che evita il disagio di rimanere completamente al buio anche in mancanza di corrente.

E se non ho un vano a disposizione?

Grazie alle vaste incastellature in ferro o alluminio, basta forare i solai e le solette. Esistono anche soluzioni per vano scala molto stetti

In quanto tempo è possibile avere una piattaforma o un miniascensore?

Dall’ordine completo di ogni sua parte all’installazione sono necessari circa 60 gg. sempre che sia a disposizione per tempo il cantiere.

Miniascensore

Il miniascensore domestico è una definizione unicamente commerciale di piattaforma elevatrice verticale rispondente alla direttiva macchine CE e realizzato con componentistica per ascensori.

I nostri miniascensori o elevatori sono personalizzabili in funzione di ogni situazione di spazio e trasporto verticale sia in presenza di un vano che non, dopo un sopralluogo siamo in grado di consigliare le caratteristiche ideali in funzione dell’esigenza del nostro cliente.

Si tratta di impianti su misura e personalizzabili in tutte le loro caratteristiche: dimensione, stile e materiali della cabina, illuminazione, tipologie di porte ecc.. Un lusso oggi accessibile, un valore aggiunto che farà della vostra casa un bene unico.